Il consiglio Federale della Federazione Italiana Scherma ha proclamato la città di Palermo “Capitale italiana della scherma” per l’anno 2019. Il capoluogo siciliano sarà la sede di tante iniziative legate allo sport più medagliato d’Italia, come i raduni collegiali della nazionali di fioretto, sciabola e spada e gare di livello nazionale riservate alle categorie Under 14.

L’evento clou è ovviamente rappresentato dai Campionati Italiani Assoluti Palermo 2019, che si terranno in giugno e che, come accade ormai da svariate stagioni, vedrà confrontarsi contemporaneamente in pedana tanto gli atleti della scherma Olimpica – in una gara che sarà di casa per i tanti siciliani che costituiscono la nervatura delle varie nazionali – quanto quelli della scherma paralimpica per quella che ancora una volta si preannuncia essere un vero e proprio festival della scherma con tutti i protagonisti più attesi che si sfideranno per i titoli tricolori individuali e a squadre.

Sempre nella città di Palermo si svolgeranno in questo 2019 i festeggiamenti per i 110 anni della Federazione Italiana della Scherma, il cui presidente, Giorgio Scarso, ha parlato di un ritorno a casa per uno sport che da questa città e, più in generale, dalla Sicilia ha avuto tanto: «Quella di Palermo è una scelta che punta a segnare un ritorno “a casa” della scherma, in una delle sue capitali storiche» ha affermato lo stesso Scarso tramite il sito Federale, «E’ tempo quindi che la scherma torni in una delle città simbolo d’Italia e crediamo che, grazie alla sinergia ed alla comunione d’intenti con l’Amministrazione comunale ed il Sindaco Leoluca Orlando, le diverse iniziative poste in essere e soprattutto i festeggiamenti in onore dei 110 anni di storia della Federazione Italiana Scherma e poi i Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici, possano essere l’inizio migliore per una nuova era per la scherma palermitana».