Non dimenticare, ricordare sempre ciò che gli eroi di Palermo hanno fatto per la città e per l’Italia intera. Il ventisettesimo anniversario della strage di Capaci si è aperto questa mattina molto presto, come ogni anno, al porto di Palermo con l’arrivo della Nave della Legalità carica di studenti da tutta Italia.

Presso l’Aula Bunker dell’Ucciardone, poi, le celebrazioni in ricordo della strage. Il Comitato Organizzatore del Centesimo Campionato Italiano Assoluto di Scherma Palermo 2019 si è recato alle ore 9.00 presso la scuola Ciro Scianna di Bagheria dove è andato in scena l’evento “Una stoccata per la legalità “ a cui ha partecipato la madrina degli Assoluti, Valentina Vezzali.

La campionessa olimpica ha parlato alla folla di studenti e ha guidato le esibizioni in pedana. Alle ore 11.15, quindi, Valentina Vezzali è salita sul palco di Piazza Magione, durante la manifestazione #PalermoChiamaItalia, organizzata dalla Fondazione Falcone  e condotta da Sasá Salvaggio. Tanti gli ospiti presenti: Anastasio vincitore di X factor, Luca Abete di Striscia La Notizia, Gero, Matranga&Minafò, Daria Biancardi e molti altri artisti siciliani. Nel pomeriggio il Comitato Organizzatore, con il Presidente Francesco Leone, si è recato sotto l’albero Falcone per osservare il consueto minuto di silenzio delle 17:58.

Valentina Vezzali, visibilmente emozionata, ha incontrato Maria Falcone e si è intrattenuta con lei per diversi minuti: la sorella del giudice ha raccontato alla campionessa alcune vicende sportive del fratello, elogiandone le doti.

È molto bello essere qui a Palermo oggi – ha dichiarato Valentina Vezzali -ricordare quello che hanno fatto questi eroi dalla terra in cui lo hanno fatto è davvero speciale. È importante non dimenticare, ma ancora di più lo è ricordare ogni giorno il sacrificio di questi uomini”.

Clicca qui per rivivere alcuni scatti della giornata!